Il nuovo reato di esibizione di atti falsi e comunicazioni di dati non rispondenti al vero

Rivista penale 12/2015 di: Filippo Sgubbi, Luca Mazzanti, Loretta Loretti

All’art. 5 septies, comma 1, Legge sul monitoraggio, il Legislatore V.D. ha inserito la nuova fi gura delittuosa di “esibizione di atti falsi e comunicazione di dati non rispondenti al vero”. “L’autore della violazione di cui all’art. 4, comma 1, che nell’ambito della procedura di collaborazione volontaria di cui all’art. 5 quater, esibisce o trasmette atti o documenti falsi, in tutto o in parte, ovvero fornisce dati e notizie non rispondenti al vero è punito con la reclusione da un anno e sei mesi a sei anni”. Sotto il profi lo compilativo, occorre osservare come la condotta descritta nella norma in commento sia la medesima preveduta dalla fattispecie di cui all’art. 11, comma 1, D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modifi cazione dalla L. 21 dicembre 2011, n. 214, che punisce chiunque, nell’ambito di accessi, ispezioni e verifi cazioni “esibisce o trasmette atti o documenti falsi in tutto in parte ovvero fornisce dati e notizie non rispondenti al vero”.





Allegati scaricabili